Stato di emergenza: nuove proroghe patente, foglio rosa e revisioni. Si va al 2022
Con l’estensione dello stato d’emergenza fino al 31 dicembre 2021, vengono prorogate anche le scadenze dei titoli abilitativi alla guida (fogli rosa, CQC e rinnovi patente). Queste ultime, attualmente, avevano la scandeza fissata al 29 ottobre 2021. Ma con il prolungamento dello stato d’emergenza al 31 dicembre, le tempistiche verranno ulteriormente prolungate.
Decreto in arrivo

Al momento non si hanno dettagli ulteriori, ma l’ennesima proroga è pressoché certa e verrà certificata tramite apposito decreto. Darà una mano nella gestione dei molti arretrati, che in alcune zone d’Italia non sono facili e immediati. Una “ventata d’ossigeno per le autoscuole”, secondo Paolo Colangelo, presidente della Confarca, confederazione italiana che rappresenta oltre 2.500 tra agenzie, studi di consulenza e scuole guida.
Le autoscuole

“In attesa di leggere il testo definitivo del decreto ministeriale, ci possiamo comunque dichiarare soddisfatti”, commenta ancora il presidente della confederazione. “La proroga risolverà problemi nelle province con ritardi negli esami pratici, però è giunto il momento di mettere mano ad una riforma strutturale con nuove assunzioni di personale” avverte Colangelo. Non possiamo sempre sperare in proroghe e rinvii per sanare un’anomalia che si protrae da anni e che l’emergenza Covid-19 non ha fatto altro che accentuare. Ci auguriamo che il Recovery found possa essere investito anche nel risolvere le questioni ataviche che riguardano la Motorizzazione Civile”.
Green pass

Con l’introduzione del Green pass a partire dal 5 agosto, inoltre, Colangelo auspica che “possano essere ridotte le distanze interpersonali anche nelle aule delle autoscuole e dunque tornare ai numeri di allievi precedenti alla pandemia. Ci sono molti autisti che devono ancora rinnovare le CQC e, ad oggi, abbiamo lavorato con il 50% dei posti disponibili in aula”, conclude il presidente della Confarca.
Revisioni

Tutte quelle in scadenza o scadute tra il 1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021 sono automaticamente prorogate di altri dieci mesi. Non c’è invece alcuna informazione sul sito del Mise per quanto riguarda quelle in scadenza o scadute nei mesi successivi al termine indicato. Quindi non essendo inserite nella proroga si evince da sé che vadano escluse dallo slittamento dei mesi successivi e vadano quindi pagate entro la scadenza presente nel libretto di circolazione.
 
testo originale : https://quifinanza.it/info-utili/stato-di-emergenza-nuove-proroghe-patente-e-foglio-rosa-si-va-al-2022/513747/
 

Buona continuazione!

 

Ce la faremo anche questo volta!!!

 



Guarda la sezione Privacy FORM


  GDPR